PageLines-LOGO-header-bianco.png
Costellazioni familiari
facilitatrice: Silvia Festa
Textbox Section

Costellazioni Familiari

disciplina: - Articolo inserito il
e sciamanesimo
COSA SONO LE COSTELLAZIONI FAMILIARI

Qualsiasi aspetto della nostra vita può essere appesantito da tematiche irrisolte che riguardano la famiglia e i nostri antenati, che li abbiamo conosciuti o meno: tutto ciò che non è risolto cerca una compensazione che può coinvolgere i discendenti anche per diverse generazioni. Traumi, guerre, indigenza, ingiustizie subite, esclusioni, ambizioni soffocate, ecc. possono lasciare una pesante eredità che ci impedisce di ricevere la buona energia che può venire dai nostri antenati e ci condiziona nelle nostre scelte, nei comportamenti, nelle relazioni, nella realizzazione personale, nell’evoluzione spirituale e in molti altri ambiti della nostra vita.

Le costellazioni familiari sono uno strumento per liberare le nostre radici da tutto ciò che le indebolisce e permettere che la buona energia degli antenati fluisca fino a noi. Le costellazioni familiari sono in grado di far emergere il passato che ha bisogno di trovare pace, ciò dà inizio al processo di risoluzione che avviene portando amore, pace, ordine, rispetto e gratitudine alle persone coinvolte.

La forza delle costellazioni familiari è tale da portare beneficio non solo alla persona che chiede la rappresentazione, ma anche agli altri membri della sua famiglia.

COME SI SVOLGONO

La nostra proposta è un incontro di gruppo quando possibile, o individuale se il gruppo non dovesse essere abbastanza numeroso.
I presenti si disporranno in cerchio, ogni persona che chiederà la rappresentazione si siederà accanto alla facilitatrice e racconterà brevemente il tema su cui desidera lavorare. Il tema può essere per esempio, il rapporto con i genitori o uno di essi, con il marito o i figli, o altri argomenti che solo apparentemente non hanno radici nel sistema familiare, come le conseguenze di traumi, fobie, blocchi nella vita sentimentale o professionale, emozioni che si provano senza capirne la causa, ecc. E’ possibile che la facilitatrice ponga domande in merito al suo vissuto o alla famiglia di origine, come incidenti, separazioni, suicidi, delitti, interruzioni di gravidanza, dipendenze di varia natura, ecc.
Quindi la facilitatrice sceglierà di mettere in scena alcuni membri della famiglia o elementi astratti (per esempio: il destino, l’anima, la legge, la vita, ecc.) scegliendo, come rappresentanti, le persone tra i partecipanti all’incontro. Dal momento in cui i rappresentanti sono in scena, accederanno al campo generato dalla persona o elemento astratto rappresentato provando emozioni, sensazioni fisiche, si sentiranno come la persona rappresentata, le interpretazioni della mente non saranno utili in questo contesto. Ai rappresentanti verrà chiesto di seguire ciò che sentono, non servono particolari abilità: chiunque è in grado di fare da rappresentante. La facilitatrice, seguendo i movimenti della scena e l’energia, può suggerire frasi da ripetere, spostare i rappresentanti, toglierli dalla scena o introdurne di nuovi.
E’ possibile che la facilitatrice si avvalga di rituali e strumenti sciamanici come, per esempio, il tamburo e tecniche sciamaniche come il recupero dell’anima, l’estrazione, ecc.
E’ probabile che l’effetto della rappresentazione si avverta anche per settimane o mesi dopo l’incontro, tale effetto non resta a vantaggio solo della persona che ha esposto il suo tema, ma porta ordine, armonia e amore in tutto il sistema.
Anche se si farà il possibile affinché ognuno abbia la propria rappresentazione, può succedere che non sia possibile farla per tutti, ma anche da semplici spettatori è possibile risolvere i propri conflitti e fare chiarezza dentro di sé riguardo le proprie tematiche, non sarà solo come assistere ad un film, l’energia che la rappresentazione muove coinvolge tutti i presenti portandogli grandi benefici.
Talvolta è possibile che nella scelta dei rappresentanti anziché optare per le persone, vengano usati dei pupazzetti.

EXTRA

Al termine di ogni serata verrà svolto un “esercizio” di Costellazioni Familiari che coinvolge tutti i presenti, l’esercizio avrà come finalità la propria evoluzione o lo scioglimento di una problematica.