fbpx
PageLines-LOGO-header-bianco.png

L’energia delle parole

disciplina: - Articolo inserito il
l'energia delle parole
Tempo di lettura: due minuti e mezzo



PAROLE VEICOLO DI ENERGIA

Per una maggiore consapevolezza e tutela in merito alle energie che invii o ricevi, bisogna fare bene attenzione anche alle parole che usi e al loro reale significato, senza darlo per scontato. La stessa attenzione va posta ai vocaboli usati da chi ascolti perché sono veicolo di un’energia a cui apri la porta.
L’energia va dove si pone l’attenzione e mentre parli sei dedicato a quell’attività, poni nelle parole e nel loro significato la tua attenzione, in questo modo stabilisci quale tipo di energia emani e indirizzi.

ENERGIA INTRINSECA DELLE PAROLE

Siamo stati dis-educati all’utilizzo di un linguaggio corretto e molti termini sono stati diffusamente utilizzati (fino a creare una nuova consuetudine) non per il loro reale significato ma attribuendogliene un altro che non ha nulla a che vedere con l’origine stessa del termine, come se si chiamasse “pera” il frutto dell’albero che si chiama “melo”. Inoltre molti vocaboli sono stati cancellati dall’uso comune impoverendo sempre di più il patrimonio lessicale dei mezzi di comunicazione.
Tutto ciò per puro caso o pigrizia intellettuale? Se rispondo dal punto di vista energetico, la risposta è: decisamente no.

Le parole, però, come gli oggetti materiali, hanno un’energia propria che non cambia se vengono utilizzate malamente. Se desideri avere maggiore consapevolezza energetica, non puoi ignorare quella che viene dal mondo materiale. Non è un caso se i templi sono spesso pieni di metalli e pietre preziose. Le parole possono avere un potere curativo o evolutivo anche se non se ne conosce precisamente il significato, tant’è che la pratica dei mantra vive tutt’ora. Le piante curative non agiscono solo per la chimica di cui sono composte e una pianta velenosa non smette di essere pericolosa se la si chiama con un altro nome. Così le parole pronunciate o ascoltate portano con sé un bagaglio energetico che è intrinseco ed è strettamente legato alla loro origine.


PAROLE PER INDIRIZZARE ENERGIA

Le parole sono (anche) un mezzo per condensare e direzionare l’energia. Le parole corrette che siano coerenti con una forte intenzione sono uno strumento potente per la manifestazione di ciò che si desidera. Chi è consapevole di ciò, quando parla o scrive, usa vocaboli che sono SEMPRE coerenti con il proprio intento, anche quando il discorso sembra voler indicare altro.
A volte la scelta di certe parole da parte dell’oratore che stai ascoltando, potrebbe suonare “strana” all’interno del suo discorso, ma ormai non siamo più così critici, non siamo più ai tempi in cui un errore grammaticale su un quotidiano creava esso stesso notizia, bensì siamo abituati a sentire parlare in maniera approssimativa, sgrammaticata, povera… Ma chi sa quanto potenti siano le parole pronunciate, non sbaglia mai la scelta dei vocaboli.

Quando parli, scegli bene le tue parole e sii consapevole di cosa stai alimentando con la tua energia. Diventa curioso in merito al significato delle parole che usi o ascolti, non adottare termini “di moda” senza prima conoscerne il significato e l’origine. Quando ascolti, pesa bene i vocaboli che ti sono stati indirizzati in modo da essere cosciente dell’energia che stai assorbendo.

Silvia Festa

PROSSIMO EVENTO:


► Costellazioni familiari e sciamanesimo
► 15/12/2022 ore 18.00
► a Brescia
INFO QUI —– Tutti gli eventi
TI PUò INTERESSARE ANCHE:
Lettura: Le parole sono finestre
Lettura: Le parole e la gerarchia della coscienza