fbpx
PageLines-LOGO-header-bianco.png

Il cerchio di donne che crea e la guarigione della trisnonna

disciplina: - Articolo inserito il
Il cerchio di donne che crea e la guarigione della trisnonna

Quello che segue è una parte di un viaggio sciamanico fatto per aiutare una persona, ma che contiene immagini e significati che possono essere utili a molte persone. Benché un trattamento sciamanico personale abbia una forza decisamente superiore alla lettura del suo racconto, questo è comunque prezioso: contiene una forza che ha un grande impatto sulla nostra energia a tutti i livelli, fino a creare cambiamenti nella vita ordinaria. La forma della scrittura a volte è sacrificata al fine di mantenere intatto il flusso energetico così come è arrivato durante il viaggio, le ripetizioni fanno parte del flusso. Prima di iniziare a leggere entra in uno stato di rilassamento, poi leggi sentendoti protagonista del viaggio, in modo da lasciare che l’energia arrivi nel tuo profondo e tu ne tragga beneficio. Un altro modo per utilizzare questo viaggio sciamanico è entrare in meditazione e visualizzare quanto descritto.

Ti ho vista mentre dicevi a tua sorella: «Avrai sempre un posto nel mio cuore». Tua nonna materna assisteva con un sorriso molto amorevole e compiaciuto. Sono arrivate altre donne, tra loro c’è tua mamma. E’ arrivata anche la Dea Madre che ha cambiato alcune volte sembianze, prima era africana, poi era una donna dell’India, poi una donna del Cile o Perù, poi Mongola. Ciò che restava come denominatore era il corpo robusto, morbido di ciccia. E’ grande, tre volte una persona, monumentale. Ti sei rivolta a lei e le hai detto: «quello che loro [madre, sorelle, ecc.] non mi hanno potuto dare nella loro incarnazione, io lo prendo da te.»
Vi siete messe in cerchio in ordine di età, con la più giovane alla sua sinistra, fino a chiudere il cerchio alla sua destra con la donna che ha più possibilità di tornare presto dalla Dea. Dalla Dea esce un flusso di energia che vi prende tutte, passava dalla più anziana andando alla più giovane, c’è anche il flusso in senso inverso: che va dalla più giovane alla più anziana. Vi nutrite di questa energia. E’ anche importante che questo flusso passi da una donna all’altra.

Dal vostro cuore è uscito un raggio che è andato al centro del vostro cerchio, lì si sono creati i vostri sogni: c’è il vostro sogno collettivo, e i vostri sogni individuali (la realizzazione di ciò che desiderate fare nella vostra vita), voi, grazie alla catena delle donne e al prendere l’energia dalla Dea li create nel vostro cerchio.
Hai cambiato sembianze: ti ho vista giovane, sui 30 anni, alta circa 180 cm, capelli corvini con una bella acconciatura. Ti sei alzata con grande dignità, indossi una tunica bianca semplicemente legata sulla spalla destra, hai slacciato il nodo che sorreggeva l’abito e sei rimasta completamente nuda e bellissima. Sempre con grande dignità hai fatto un giro all’interno del cerchio per mostrare a tutte quante la tua grande bellezza. Nel cerchio sei in un ambiente protetto, ma tu sei uscita anche dal cerchio e hai fatto un giro anche all’esterno per mostrare a tutti la tua bellezza.

Sono stata portata da una delle tue trisnonne sulla linea materna. Lei ha avuto un inizio di vita difficilissima, era maltrattata, poi qualcosa è cambiato e la sua vita è migliorata, si è trovata a non avere più persone che la maltrattavano, ma si voleva in qualche modo riscattare facendo vivere i soprusi che aveva vissuto, a chi in quel momento era diventato più debole di lei. Lo faceva per staccarsi dal cuore i legami: aveva vissuto legami che l’avevano tanto ferita e non voleva avere altri legami. Per staccarsi dal cuore i legami si comportava male con gli altri.

C’era tantissimo dolore dentro di lei. Ho visto il suo cuore a brandelli, con pezzi di carne che penzolavano. La Dea Madre è arrivata anche lì, delicatamente, con le mani, a rimesso a posto tutti i pezzettini di carne del suo cuore, su ogni pezzetto soffiava, soffiava il suo soffio vitale, e questo soffio vitale andava a cicatrizzare e a far rivitalizzare i pezzi che in precedenza erano appesi, non vitali e sofferenti. Quindi la Dea ha ricostruito con le sue mani e il soffio vitale, un cuore che ha ricominciato a battere con una nuova vita, a quel punto la trisnonna è scoppiata in un pianto molto profondo e liberatorio, mentre piangeva sono stata proiettata al primo pianto di vita di tua mamma. La sensazione è che la sofferenza della trisnonna fosse stata ereditata, chiaramente come si era ereditata la sofferenza, ora si eredita la guarigione del cuore.
E’ stato recuperato un pezzo di anima: perso dalla trisnonna che viene restituito alla famiglia, tu lo porti alla famiglia tramite te. Questo pezzo di anima porta la consapevolezza di essere tutti connessi da una rete d’amore composta da fili d’oro che collegano tutte le persone.

Silvia Festa (Tratto da un viaggio sciamanico)

Anche tu puoi avere il tuo personale trattamento sciamanico, vedi qui.