fbpx
PageLines-LOGO-header-bianco.png

Per entrare in una nuova vibrazione

disciplina: - Articolo inserito il
Per entrare in una nuova vibrazione

Quello che segue è una parte di un viaggio sciamanico fatto per aiutare una persona, ma che contiene immagini e significati che possono essere utili a molte persone. Benché un trattamento sciamanico personale abbia una forza decisamente superiore alla lettura del suo racconto, questo è comunque prezioso: contiene una forza che ha un grande impatto sulla nostra energia a tutti i livelli, fino a creare cambiamenti nella vita ordinaria. La forma della scrittura a volte è sacrificata al fine di mantenere intatto il flusso energetico così come è arrivato durante il viaggio, le ripetizioni fanno parte del flusso. Prima di iniziare a leggere entra in uno stato di rilassamento, poi leggi sentendoti protagonista del viaggio, in modo da lasciare che l’energia arrivi nel tuo profondo e tu ne tragga beneficio. Un altro modo per utilizzare questo viaggio sciamanico è entrare in meditazione e visualizzare quanto descritto.

Ho visto che la tua anima aveva la forma di un uccellino, un passerotto. Volavi in un ambiente naturale molto bello, ma ad un certo punto, in alto, sbattevi contro qualcosa di invisibile. C’era una cupola molto grande, ma comunque presente, che faceva da confine: ti limitava.
Ho chiesto perché stesse succedendo ciò. E’ stato risposto che è vero che la cupola ha posto un limite, ma ti ha anche protetto da qualcosa per cui non eri ancora preparata e che si trova fuori dal confine segnato dalla cupola.

Per prepararti ad andare oltre questo confine, sempre nella forma di passerotto sei stata portata a terra e è stato detto: «Per andare oltre è importante che tu rafforzi la tua fiducia e la tua connessione. La fiducia e la connessione che conosci, vanno bene per quello che hai fatto fino ad ora, ma se vuoi altro, queste vanno rafforzate».

Ti è stata praticata la connessione con la terra: ti ho vista ricevere l’energia della terra, essere connessa, diventare un’unica cosa con la terra. Poi con la Dea, dopodiché con il fuoco (nella forma del sole) poi con il vento, la luna, le stelle, poi di nuovo in basso con l’acqua (acqua sinonimo di potere personale). Sei stata connessa e sei diventata un tutt’uno con ognuno di questi elementi.
Questa è una connessione con il tuo potere personale e la tua interiorità, ma è stata fatta con elementi che sono (apparentemente) esterni al corpo, proprio per ampliare la tua percezione di te, affinché tu vada, quando pensi a te stessa, oltre i confini del tuo corpo. Questa connessione ti aiuta ad andare oltre i confini del tuo corpo.
Per ventun giorni (ma se vai oltre è meglio) al risveglio, ancora quando sei a letto, pratica questa connessione, semplicemente mettendo l’intenzione di farlo. Connettiti con la terra, la Dea, il sole, il vento, la luna, le stelle e l’acqua. Questo ti aiuterà a perdere la percezione del confine del corpo fisico e la percezione del corpo fisico stesso.
Può essere che qualche parte del corpo, sia materiale che immateriale (potrebbe essere anche un pensiero o un’emozione) rimanga presente. Quella parte, in quel momento, contiene qualcosa da guarire.

A quel punto resti nell’amore e nella compassione verso questa tua parte da guarire, anche se non conosci il suo nome o cosa sia, e chiami a te le tue antenate streghe affinché portino guarigione a questa tua parte. Chiami i tuoi antenati e le tue antenate affinché ti sostengano in questo lavoro di guarigione. Usa anche questa frase per andare più liberamente nel futuro: «Lascio al passato quello che è del passato. Lascio agli antenati quello che è degli antenati con rispetto e con amore, e tengo per me quello che è del mio presente. A voi va la mia immensa gratitudine per la vita che mi avete donato». Questo è l’esercizio da fare al mattino appena sveglia.

L’acqua contiene informazioni. Esiste una te che è stata in gestazione e che ora è pronta che tu diventi lei. Sta aspettando che tu diventi lei. Un altro esercizio ti è stato dato. Prendi una bottiglia di acqua o una brocca. L’acqua che vi metterai è solo tua, non condividerla con altri. Imponendo le mani e entrando in meditazione, poni l’intenzione, che questa nuova te, che sta vivendo una nuova vibrazione, informi quell’acqua. La vibrazione di questa nuova te, attraverso la tua intenzione, entra nell’acqua. Ogni volta che bevi rinnova l’intenzione, ti basterà meno tempo, rinnova l’intenzione di diventa questa nuova te. Bevendo l’acqua tu prendi la nuova informazione e la porti all’intero corpo, aumentando la vibrazione anche del corpo fisico.

La vita che stai vivendo ora è il sogno che una te sta sognando, un sogno che a tratti prende le caratteristiche di un incubo. Questa te dorme e sogna il sogno della tua vita inconsapevolmente. I lavori che ti sono stati dati servono affinché la te addormentata si svegli e si ricongiunga (ri-congiunga: è qualcosa che hai già conosciuto prima di incarnarti) alla te che sta vivendo la nuova vibrazione. Questo lo puoi fare solo tu. Tutti gli aiuti sono benvenuti, ma ognuno deve prendersi la responsabilità della propria vita, al 100%, riconoscendo che ciò che stiamo vivendo è un sogno e perciò possiamo decidere di sognare il sogno che vogliamo.
Una volta che il ricongiungimento è avvenuto, può essere che tu cada ancora nel vecchio sogno, ma ti sarà più facile accorgerti che stai sognando e tornare alla te che vive la nuova vibrazione.

Per aiutarti ulteriormente in questo passaggio sono arrivati i discendenti a praticarti il ricollegamento con le fonti universali di cui puoi leggere qui.
Sarà importante praticare anche la riabilitazione.

Silvia Festa (Tratto da un viaggio sciamanico)

Anche tu puoi avere il tuo personale trattamento sciamanico, vedi qui.