fbpx
PageLines-LOGO-header-bianco.png

Potere e bellezza

disciplina: - Articolo inserito il
potere e bellezza

Quello che segue è una parte di un viaggio sciamanico fatto per aiutare una persona, ma che contiene immagini e significati che possono essere utili a molte persone. Benché un trattamento sciamanico personale abbia una forza decisamente superiore alla lettura del suo racconto, questo è comunque prezioso: contiene una forza che ha un grande impatto sulla nostra energia a tutti i livelli, fino a creare cambiamenti nella vita ordinaria. La forma della scrittura a volte è sacrificata al fine di mantenere intatto il flusso energetico così come è arrivato durante il viaggio, le ripetizioni fanno parte del flusso. Prima di iniziare a leggere entra in uno stato di rilassamento, poi leggi sentendoti protagonista del viaggio, in modo da lasciare che l’energia arrivi nel tuo profondo e tu ne tragga beneficio. Un altro modo per utilizzare questo viaggio sciamanico è entrare in meditazione e visualizzare quanto descritto.

E’ arrivato uno spirito femminile guerriero. Una donna alta, con un fisico tonico e grande femminilità. In testa porta un elmo di metallo più chiaro dell’acciaio, mostra 4 stemmi d’oro orientati nelle quattro direzioni, quello frontale ha scolpito la testa di un cobra. Alla sommità dell’elmo c’è un ciuffo di crine lungo fino alle ginocchia, color rosso fragola. Lo spirito ha una tunichetta bianca con gonna a pieghe, un cinturone con borchie appuntite. Ha un corpetto di cuoio marrone e sandali allacciati attorno ai polpacci. Alla destra porta una spada e porta un bastone alto quanto lei, liscio, con alla sommità dei petali assomiglianti a quelli delle rose selvatiche, al centro dei quali c’è una sfera bianca. 
Lo spirito ti ha consegnato il bastone e ti ha detto con tono deciso: «Nessuno può fare le cose per te, perché ciò significherebbe toglierti il potere. Il potere ti è stato dato, adesso usalo.» 
Il bastone ti servirà per sentire e connetterti con il tuo potere. 

Sei stata portata in un luogo ove le donne vengono istruite dalla Dea e dai suo intermediari. E’ una scuola, lì le persone vengono portate per fare un apprendistato. C’è un pozzo con dell’acqua sacra. Durante il periodo di istruzione il cibo che si riceve e si materializza dal nulla.

Tu sei nello spiazzo del pozzo. E’ arrivata un’emissaria della Dea, ha un velo che le copre gli occhi e tu le potevi vedere il viso solamente dalla bocca in giù. Tutto il resto del corpo è completamente coperto da un manto, non potevi vederle nemmeno le mani. Prima di parlare lo spirito ha preso altre sembianze, assumendo la forma di dipinti di donne della nostra arte pittorica: ho visto un viso che poteva essere dipinto da Gauguin, uno da Picasso, ho visto la dama con l’ermellino e altri. Lo spirito ha subito queste trasformazioni mostrando le sue varie bellezze e ti ha detto: «Se vuoi che che la tua anima trovi spazio nel tuo corpo per esprimersi, ti devi nutrire di bellezza. Ti puoi nutrire di bellezza solo se ti accorgi dove è». Lo spirito ti ha dato un piatto pieno di fiori che tu hai mangiato con le mani come se fosse insalata. 
E’ arrivato un animale aiutante, un corvo nero dalle piume lucidissime. Ha aperto il becco, dentro tiene una perla bianca grande come una pallina da golf. Il corvo ti aiuterà a vedere la bellezza nelle cose del quotidiano. 
Il tuo compito, per 21 giorni consecutivi (senza saltare nemmeno un giorno, altrimenti ricominci dal primo) è di trovare almeno tre cose belle in posti o situazioni dove è difficile vederle.

Silvia Festa (Tratto da un viaggio sciamanico)

Anche tu puoi avere il tuo personale trattamento sciamanico, vedi qui.